Piazza Affari fiacca, in luce la Bpm di Castagna. Oggi closing Fiat-Chrysler

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 20/01/2014 - 09:56
Quotazione: TELECOM ITALIA
Quotazione: LUXOTTICA GROUP
Quotazione: FCA CHRYSLER

Parte in rosso la settimana per Piazza Affari, nel giorno in cui Wall Street rimarrà chiusa per celebrare il Martin Luther King Day. L'indice Ftse Mib cede al momento lo 0,19% a 19.931,03 punti. Fiacche anche le altre borse europee a Londra l'indice Ftse100 scivola dello 0,14% a 6819 punti, mentre a Francoforte il Dax cede lo 0,53% a 9692 punti e a Parigi il Cac40 perde lo 0,15% a 4312 punti. Sottotono anche il mercato finanziario di Tokyo, con l'indice Nikkei che ha terminato gli scambi in calo 0,59% a 15.641,68 punti. Ancora buone notizie dal fronte spread. Il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali italiani  e tedeschi si attesta in avvio a 205 punti base, dai 206 punti base registrati venerdì in chiusura. Il rendimento del Btp decennale è al 3,80%.

Focus su Bpm e Fiat..
Numerose le storie societarie in luce oggi a Piazza Affari. Senza troppe sorprese il consiglio di sorveglianza di Banca Popolare di Milano (-0,84% a 0,5305 euro), presieduto da Piero Giarda, ha confermato le attese e ha nominato Giuseppe Castagna come nuovo consigliere delegato di Piazza Meda e Mario Anolli alla carica di presidente del consiglio di gestione. Gli altri componenti del CdG sono Davide Croff, Paola De Martini e Giorgio Girelli. Ora le nomine dovranno essere ratificate dallo stesso consiglio di gestione convocato da Anolli per domani martedì 21 gennaio.

Bene Fiat (+0,20% a 7,455 euro). Oggi è atteso il closing dell'operazione che ha permesso alla casa automobilistica torinese di salire al 100% della controllata Chrysler con un esborso di 3,65 miliardi di dollari senza dover ricorrere a un aumento di capitale. Nel frattempo, l'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, durante un'intervista rilasciata a WJR-AM radio dal Salone dell'Auto di Detroit ha previsto di raggiungere e magari superare il milione di Jeep vendute quest'anno in tutto il mondo. Quest'anno Chrysler ha venduto 731.565 di questi Suv. Parlando della sede legale che avrà la nuova società nata dalla salita di Fiat al 100% di Chrysler, Marchionne ha affermato che si tratta di una questione difficile, con molte implicazioni emotive ad essa associate, anche se ha ammesso che c'è una naturale propensione a muoversi negli Stati Uniti. Una visione più chiara, ha spiegato, si avrà dopo il consiglio di amministrazione del 29 gennaio.

. ..ma anche su Luxottica e Telecom Italia
Corre Luxottica con un rialzo del 2,38% a 38,3 euro. Il titolo beneficia della promozione giunta questa mattina da Deutsche Bank. Gli analisti tedeschi hanno alzato il loro rating sull'azione portandolo a buy (acquistare) dal precedente hold (mantenere). La revisione fa parte di una più ampia view relativa al comparto del lusso internazionale. Rivisto sensibilmente anche il target price del titolo che sale a 45,5 euro dai precedenti 35,5 euro. Positiva anche Telecom Italia (+0,64% a 0,8635). Equita ha deciso da alzare il giudizio sul colosso tlc a buy dal precedente hold.

In evidenza Salini e Maire
Fuori dal paniere delle blue chips, riflettori accesi su Salini Impregilo (+0,95% a 4,88 euro). Venerdì il Governo in una nota ha fatto sapere di seguire "con la massima attenzione il contenzioso sui lavori per l'allargamento del Canale di Panama, che vede coinvolte primarie imprese italiane e altre società europee, e auspica che vengano ripristinate le condizioni affinché tali imprese possano proseguire nella loro opera e completare in tempi rapidi un progetto di portata strategica per l'economia mondiale. A tal fine sono stati attivati contatti con i governi dei Paesi interessati e le istituzioni finanziarie internazionali ed europee che finanziano il progetto". Ma anche Maire Tecnimont (+1,81% a 1,853 euro). La società si è aggiudicata due impianti di fertilizzanti situati nella Federazione Russa e ha stretto un accordo per la negoziazione diretta del contratto Epc per uno dei due impianti. Il valore complessivo delle attività di ingegneria già esecutive ad oggi è pari a circa 30 milioni di euro.

COMMENTA LA NOTIZIA