1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari fallisce il tentativo di rimbalzo, vola Francoforte con il boom di Vw

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ durato lo spazio di mezz’ora il rimbalzo di Piazza Affari in scia alle buone chiusure delle Borse asiatiche (a Tokyo il Nikkei ha chiuso in rialzo di oltre sei punti percentuali) e all’apertura dichiarata ieri dal presidente della Bce, Jean Claude Trichet, verso un nuovo taglio dei tassi d’interesse.


Dopo un’apertura in cui il Mibtel guadagnava il 2,44% a 15214 e l’S&P/Mib un +2,71% a 19610 punti, gli indici hanno svoltato verso il basso, con l’S&P/Mib già in territorio negativo nel momento in cui si scrive e il Mibtel sulla parità. Milano non è nemmeno la Borsa peggiore d’Europa, con il Cac40 di Parigi che cede il 2,2% dopo un’apertura positiva.

Vola invece Francoforte, dove il Dax mostra un rialzo dell’8,5% in area 4700 punti, dopo che l’indice  è arrivato a segnare anche un progresso superiore ai 10 punti percentuali. A spingere l’indice è ancora l’effetto Volkswagen, segnalata in rialzo di più di 100 punti percentuali. A livello settoriale a guidare i rialzi in Europa è così il settore automobilistico (+44% lo Stoxx di settore), seguito da risorse di base ed energetici.


Lo storno di Piazza Affari ha fatto scattare una serie di sospensioni per eccesso di ribasso su alcuni dei titoli a maggiore capitalizzazione. E’ il caso di Unicredit e Intesa Sanpaolo. Tra i migliori invece Banco Popolare, Mondadori e Mediolanum, con rialzi vicini al 5%.