Piazza Affari: exploit di Telecom, arrancano i cementieri -2-

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 10/08/2010 - 17:50
Giornata difficile invece per il comparto cementiero colpito dalla scure di Goldman Sachs. In particolare Italcementi (-3,27%) è stata bocciata con rating passato a sell del precedente neutral. Goldman ha invece ridotto da 8,5 a 6,5 euro il prezzo obiettivo su Buzzi (-3,37%). Quest'ultima ha ulteriormente ceduto alle vendite dopo al pubblicazione dei conti semestrali: l'utile netto consolidato è scivolato a 17 mln nel primo semestre 2010, in flessione del 69,5 per cento rispetto all'analogo periodo 2009. I ricavi conseguiti nel semestre sono risultati in contrazione del 8,8% passando da 1,346 mld a 1,227 mld, mentre il margine operativo lordo è stato pari a 189,3 milioni (-24%). Dati che comunque sono andati oltre le attese di Equita Sim che vedeva giro d'affari in calo del 10% nel semestre e una perdita di 5 milioni. Prova dei conti anche per Saras (-0,40%) che ha chiuso il primo semestre 2010 con una perdita netta adjusted di 27,4 milioni di euro rispetto ai profitti pari a 7,1 milioni registrati nei primi sei mesi del 2009.
COMMENTA LA NOTIZIA