1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee previste positive in avvio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I guadagni dovrebbero proseguire a Piazza Affari e sulle Borse europee, attese positive in avvio. Nell’annunciare il tapering, il governatore della Bce, Mario Draghi, ha rassicurato i mercati escludendo la possibilità di una brusca interruzione del piano di quantitative easing a settembre 2018. La rimodulazione del Qe prevede che da gennaio 2018 gli acquisti scenderanno da 60 a 30 miliardi di euro al mese. Il piano sarà esteso di nove mesi, fino al settembre del 2018 o oltre, se sarà necessario. La posizione della Bce ha rassicurato anche i listini aiatici che questa mattina hanno chiuso in rialzo, guidati dalla Borsa di Tokyo. A sostenere i mercati anche le trimestrali dei colossi Amazon, Microsoft e Alphabet.
Diversi gli appuntamenti che movimenteranno quest’ultima seduta settimanale. Per quanto riguarda l’Italia, il Tesoro ha in programma l’asta di BoT semestrali per 6 miliardi di euro, nel giorno in cui l’agenzia Standard & Poor’s è chiamata a rivedere il rating. Sul fronte societario prosegue la stagione delle trimestrali, tra cui spiccano i conti di Mediobanca ed Eni. Intanto prende corpo la conferma di Ignazio Visco al vertice di Bankitalia: in mattinata si riuniscono il Consiglio superiore di Bankitalia e poi il Consiglio dei ministri che dovrebbero procedere alla designazione.
Tra le altre indicazioni in arrivo, attenzione alla lettura preliminare sul Pil degli Stati Uniti relativo al terzo trimestre.