1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee attese poco mosse in avvio su tensioni commerciali e vertice Opec

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quest’ultima seduta della settimana dovrebbe avviarsi all’insegna della cautela per Piazza Affari e le Borse europee, attese poco mosse in avvio, in scia alla debolezza di Wall Street ieri sera e ai movimenti misti sui listini asiatici questa mattina (Tokyo ha chiuso in calo dlelo 0,78%). Sui mercati tornano a soffiare i venti di una guerra commerciale globale. Oggi sono scattati i dazi europei sui prodotti americani per 2,8 miliardi di dollari, in risposta alle tariffe Usa su acciaio e alluminio, scattate a inizio mese. E proprio le tensioni commerciali rappresentano, secondo il Fondo monetario internazionale, il maggior rischio per l’economia dell’Eurozona. Tanto che l’Fmi si prepara a luglio ad abbassare probabilmente in modo “modesto” le stime sulla crescita del Pil europeo. Intanto sale l’attesa per il vertice Opec, previsto oggi a Vienna, in cui si discuterà della proposta di un aumento della produzione caldeggiata da Russia e Arabia Saudita. Tra gli altri appuntamenti, attenzione alla lettura preliminare degli indici Pmi manifatturiero e servizi dei paesi europei e dell’intera Eurozona.

Per quanto riguarda l’Italia, l’Fmi si prepara alla sua consueta missione in Italia. Fra due settimane gli esperti dell’Fmi giungeranno a Roma e incontreranno le autorità italiane per capire quali sono i loro piani, soprattutto sul fronte del debito. E sempre l’Fmi ha freddato la proposta proposta franco-tedesca, che auspica una riduzione sotto al 5% e sotto il 2,5% per lo stock di NPL in pancia alle banche dell’Eurozona, rispettivamente su base lorda e netta. Il numero uno del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, ha affermato che l’Eurozona dovrebbe accettare un livello superiore di crediti deteriorati nelle banche, rispetto alla soglia del 5%, al fine di iniziare a concretizzare lo schema di garanzia dei depositi comune e completare l’Unione bancaria.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CHIUSURA TOKYO

Asia: Borsa Tokyo chiude in calo, -0,29% per il Nikkei

La Borsa di Tokyo chiude l’ultima seduta della settimana in flessione. L’indice Nikkei è sceso dello 0,29%, attestandosi a 22.697,88 punti. Stamattina è arrivato dal Giappone l’aggiornamento sui prezzi al …

MERCATI

Borse europee deboli in avvio, Dax cede 0,32%

Borse europee deboli in avvio di contrattazioni dopo la chiusura mista di Wall Street e quella in calo di Tokyo. In Europa, l’indice Dax cede lo 0,32%, mentre il Cac40 …

CHIUSURA TOKYO

Borsa Tokyo, chiusura in calo

La Borsa di Tokyo archivia la giornata di Borsa in calo, dopo quattro sedute consecutive con segno positivo. L’indice Nikkei ha terminato le contrattazioni a quota 22.764,68 punti, mostrando una …