1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee attese poco mosse in avvio, oggi asta del Tesoro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si prevede una partenza poco mossa per Piazza Affari e le Borse europee in vista di una settimana densa di appuntamenti, tra cui la riunione di politica monetaria della Bank of Japan, Bank of England e Federal Reserve. Sullo sfondo rimane la crisi catalana ancora aperta, dopo che venerdì la Catalogna ha dichiarato l’indipendenza e il governo centrale di Madrid ha fatto scattare l’articolo 155 della Costituzione. In questo quadro, i listini asiatici si sono mossi intorno alla parità, con la Borsa di Tokyo che ha chiuso piatta (Nikkei +0,01%).
Piazza Affari potrebbe mostrarsi più tonica dopo la promozione arrivata da Standard & Poor’s. Per la prima volta negli ultimi 15 anni l’agenzia statunitense ha rivisto al rialzo il rating sull’Italia da ‘BBB/A-2’ da ‘BBB-/A-3’ con outlook stabile. Era dal 17 giugno del 2002 che S&P non alzava il rating sul debito italiano. L’agenzia ha motivato la propria decisione con l’accelerazione della ripresa economica e la maggiore solidità del sistema bancario italiano. Alzate anche le stime sul Pil italiano, dal +0,9% al +1,4%. La promozione potrebbe riflettersi sul mercato obbligazionario. Oggi il Tesoro sarà impegnato nell’asta di CcTeu e BTp a 5 e 10 anni fino a 7,5 miliardi. Tra gli altri appuntamenti in agenda, si segnala il dato sull’inflazione in Germania, oltre che gli indici di fiducia nell’Eurozona.