1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee attese poco mosse in avvio, attenzione a Unicredit e Tenaris

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si prevede un avvio poco mosso per Piazza Affari e le principali Borse europee, dopo i guadagni di ieri. Sui mercati dovrebbe dominare la prudenza in attesa dell’annuncio di politica monetaria da parte della Federal Reserve. Questa sera, la banca centrale americana concluderà la riunione di due giorni con un possibile annuncio di un nuovo rialzo dei tassi di riferimento, il terzo da inizio anno. In uscita anche le nuove previsioni economiche. Seguirà la conferenza stampa del governatore Jerome Powell, che potrebbe dare indicazioni sulle prossime mosse e sull’impatto della guerra commerciale.

A questo riguardo, attenzione anche all’incontro odierno tra il presidente americano Donald Trump e il premier giapponese Shinzo Abe. Questa mattina la Borsa di Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,39% che ha spinto l’indice Nikkei sopra la soglia dei 24.000 punti. Positivi anche gli altri listini dell’area Asia-Pacifico, guidati dalla piazza di Hong Kong.

Per quanto riguarda l’Italia, la tensione persiste e l’attesa rimane alta in vista dell’approvazione di domani del Def. Stando alle ultime indiscrezioni, si prevede un obiettivo di deficit dell’1,8-1,9%, che stempera il rischio di uno sforamento oltre il 2%. In questo quadro, il Tesoro oggi collocherà in asta BoT semestrali per 6 miliardi. Tra i titoli di Piazza Affari, attenzione a Unicredit che starebbe considerando per il suo piano di fusione nel 2019 l’inglese Lloyds Bank, Abn Amro e ING. Da monitorare anche Tenaris dopo che nella notte ha annunciato l’acquisizione di una quota rilevante nella società saudita Saudi Steel Pipe per 144 milioni di dollari.