1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari e Borse europee attese negative in avvio. Attenzione a Luxottica, Prysmian e Telecom Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La prima seduta della settimana dovrebbe aprirsi con segno meno per Piazza Affari e le Borse europee, sulle rinnovate tensioni commerciali. Il presidente americano Donald Trump starebbe pianificando nuove restrizioni agli investimenti cinesi e alle esportazioni di tecnologia in Cina, secondo quanto riporta il Wall Street Journal. I timori di un’ulteriore escalation di una guerra commerciale e di protezionismo nel mondo ha pesato questa mattina sui listini asiatici, con Tokyo che ha chiuso in calo dello 0,80%. Da monitorare anche il movimento dlela lira turca sul valutario, che è schizzata al rialzo dopo la vittoria di Erdogan alle elezioni in Turchia.

Oggi non sono attese numerose indicazioni macro, con la sola pubblicazione dell’indice Ifo tedesco nel corso della mattina. Diversi invece gli spunti sul fronte societario. In particolare, attenzione a Luxottica dopo l’acquisizione di Barberini e a Prysmian che ha tagliato le stime sull’Ebitda 2018 dopo costi aggiuntivi in un contratto. Infine, da monitorare anche Telecom Italia, nel giorno in cui si riunisce il Cda per discutere della gara per le frequenze 5G.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CHIUSURA TOKYO

Asia: Borsa Tokyo chiude in calo, -0,29% per il Nikkei

La Borsa di Tokyo chiude l’ultima seduta della settimana in flessione. L’indice Nikkei è sceso dello 0,29%, attestandosi a 22.697,88 punti. Stamattina è arrivato dal Giappone l’aggiornamento sui prezzi al …

MERCATI

Borse europee deboli in avvio, Dax cede 0,32%

Borse europee deboli in avvio di contrattazioni dopo la chiusura mista di Wall Street e quella in calo di Tokyo. In Europa, l’indice Dax cede lo 0,32%, mentre il Cac40 …

CHIUSURA TOKYO

Borsa Tokyo, chiusura in calo

La Borsa di Tokyo archivia la giornata di Borsa in calo, dopo quattro sedute consecutive con segno positivo. L’indice Nikkei ha terminato le contrattazioni a quota 22.764,68 punti, mostrando una …