1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari di nuovo positiva dopo asta Bot, miste le altre piazze europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo slancio per Piazza Affari in scia al buon esito dell’asta Bot. Dopo un avvio positivo sull’onda dell’entusiasmo di ieri, la Borsa di Milano aveva repentinamente virato in negativo insieme alle altre piazze del Vecchio Continente. Nuova linfa è giunta dall’asta dove il Tesoro italiano ha collocato titoli semestrali per 8,5 miliardi di euro, il massimo previsto. I rendimento hanno mostrato un calo al 2,454% dal 2,957% rilevato nell’asta di giugno. Buona anche la domanda pari a 13,720 miliardi. Allentate nuovamente le tensioni sullo spread Btp-Bund. Il differenziale dopo una mattinata altalenante fino a raggiungere quota 480, ora ha nuovamente ripiegato a 460 punti base. Il rendimento del Btp decennale è al 5,93 per cento.

A Piazza Affari il Ftse Mib a circa metà mattinata avanza dello 0,51% a 13.275 punti e il Ftse All Share mostra un calo dello 0,11% a 14.232 punti.  A livello di singoli titoli, Pirelli resiste alle vendite e avanza del 4,30%. Bene anche Saipem (+0,98%) e la controllante Eni (+0,50%). Contrastati i bancari: in rialzo dell’1,39% Unicredit, dello 0,64% Banco Popolare, dello 0,31% Intesa Sanpaolo e dello 0,08% Mediobanca. Giù Monte dei Paschi (-0,93%), Popolare di Milano (-0,21%) e Ubi Banca (-0,09%). Fiat sulla parità dopo la dura risposta di Volkswagen alle parole pronunciate ieri dall’Ad del Lingotto, Sergio Marchionne.

Misto l’andamento della altre piazze europee. in rialzo dello 0,10% il francese Cac40 e dello 0,04% il londinese Ftse100. In ribasso dello 0,47% il tedesco Dax mentre a Madrid l’Ibex35 cede lo 0,76%.