1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: crollo controvalore scambi su azioni in primo semestre, male anche i bond

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Oltre alla peggiore performance in Europa, nel primo semestre a Piazza Affari si è assistito anche ad un crollo del controvalore degli scambi sia sull’azionario sia sull’obbligazionario. In valore assoluto, il controvalore degli scambi sul mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) si è attestato a 342 miliardi di euro, il 21,43% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il numero dei contratti scambiati è stato pari a 41 milioni, in aumento del 9,32 per cento.
La fotografia è stata scattata da Ascosim su dati relativi alle transazioni effettuate dalle proprie associate sui mercati gestiti da Borsa Italiana. Oltre all’azionario il crollo ha interessato anche l’obbligazionario: sul MOT sono stati scambiati 118 miliardi di euro (-34,39%), sull’ExtraMOT 2 miliardi (-6,50%) e sul mercato EuroTLX la flessione è stata pari al 25,76 per cento. In ribasso anche gli scambi sul SeDeX (-16,04% a 14 miliardi di euro), mentre quelli sull’ETFPlus sono saliti dello 0,39%. 
Su quasi tutti i mercati gestiti da Borsa Italiana si è ridotto il taglio medio delle operazioni ed è rimasta elevata la concentrazione degli scambi sugli strumenti finanziari che compongono l’indice principale di Piazza Affari. Nei primi sei mesi del 2016, infatti, le azioni del FTSE MIB hanno rappresentato il 91,10% dei controvalori e il 78,60% delle operazioni concluse.