1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari: corre Stm dopo i conti, nuovi record per Ferrari

A Piazza Affari tiene banco la stagione delle trimestrali con Stm in testa al Ftse Mib dopo i conti oltre le attese. Nuovi record per Ferrari arrivata a quota 88 …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Entra nel vivo la stagione delle trimestrali a Piazza Affari con Stm che prende il largo oggi sul Ftse Mib in scia alla trimestrale oltre le attese. Il titolo della società italo-francese segna un balzo del 3% segnando la miglior performance tra le blue chips. Stm ha archiviato il secondo trimestre dell’anno con ricavi netti pari a 1,92 miliardi di dollari rispetto ai 1,7 miliardi del corrispondente periodo nel 2016.  Riscontri sopra il consensus Bloomberg che era fermo a 1,91 miliardi. In crescita l’utile netto che è salito a 151 milioni di dollari, in miglioramento rispetto ai 23 milioni del secondo trimestre del 2016 e ai 108 milioni registrati nei primi tre mesi del 2017. E il primo semestre è stato caratterizzato dal ritorno all’utile: la società ha registrato profitti per 258 milioni rispetto alla perdita di 18 milioni conseguita nei primi sei mesi del 2016. Se si torna a focalizzare l’attenzione sui numeri del secondo trimestre l’utile lordo è ammontato a 736 milioni di dollari e il margine lordo è stato del 38,3% rispetto al 33,9% del secondo trimestre 2016.

I target per l’intero 2017 appaiono a portata di mano e l’ad Carlo Bozotti ha rimarca che Stm è ben posizionata per raggiungere gli obiettivi finanziari di breve periodo per la seconda metà del 2017 comunicati lo scorso maggio. Per il terzo trimestre del 2017 la società si attende una crescita dei ricavi intorno al 9% su base sequenziale, più o meno 3,5 punti percentuali. Il margine lordo del terzo trimestre dovrebbe attestarsi intorno al 39%, più o meno 2 punti percentuali.

Sprint Ferrari a 88 euro 

Non conosce soste lo sprint a Piazza Affari di Ferrari. Il titolo del Cavallino Rampante segna un progresso dell’1,67% varcando per la prima volta la soglia degli 88 euro (88,35 il massimo intraday). Nuovo massimo storico che porta a +59%  il saldo da inizio anno. Gli analisti sono ottimisti in vista della trimestrale della società di Maranello in uscita il prossimo 2 agosto. Banca Akros nel dettaglio si attende che il secondo trimestre si riveli il migliore dell’anno con consegne stimate a quota 2.341 vetture, pari a un incremento del 5,7% anno su anno.

Domani tocca a Telecom e Fca

Segno più anche oggi per Telecom Italia (+0,41%) con l’avvicinarsi del cda di domani chiamato ad approvare i conti del secondo trimestre, attesi positivi sul mercato domestico e in Brasile, e alla nomina del successore di Flavio Cattaneo. Si va verso l’assegnazione di tutte le deleghe ad interim al presidente Arnould de Puyfontaine, che è anche ceo di Vivendi. L’israeliano Amos Genish, dato per favorito nei giorni scorsi, potrebbe inizialmente accontentarsi del ruolo di chief operating officer.

Positiva anche FCA (+0,69% a 10,13 euro) che diffonderà domani i conti trimestrali.