1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari concede il bis: Fiat non si ferma, in luce anche Intesa -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In spolvero Eni (+1,28%) con la partita Galp che entra nel vivo. Petrobas ha messo sul piatto 3,5 miliardi di euro per rilevare la quota del 33% detenuta da Eni nella compagnia portoghese Galp. Cifra inferiore ai 4,7 miliardi di euro che l’Eni cercherebbe di strappare.

Tra le big bancarie a primeggiare è stata Intesa Sanpaolo con un progresso vicino al 2%, in linea con il positivo andamento del settore in Europa. Freno tirato invece per Unicredit (+0,38%) che ha parzialmente pagato il taglio di stime da parte di Ubs che ha rivisto al ribasso il prezzo obiettivo da 2 a 1,75 euro. La casa d’affari elvetica ha ridotto del 9% le stime di Eps relative al 2010 e del 7% quelle per gli anni successivi in scia alle previsioni più deboli relative agli utili da trading e all’attesa di maggiori accantonamenti.