1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari: clima risk-off alimenta debolezza dollaro e penalizza esportatori , Moncler e Buzzi in panne

QUOTAZIONI Buzzi UnicemUbi BancaBanco BpmItalgasFiat Chrysler AutomobilesTenaris
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Repentino cambio di direzione nell’umore dei mercati internazionali, provocato principalmente dal newsflow che ha investito il Presidente Donald Trump negli Usa. Dopo gli scandali riportati dalla stampa a stelle e strisce negli investitori si è insinuato il dubbio circa l’effettiva capacità dell’amministrazione Trump di controllare il Congresso. Timori che hanno alimentato la “corsa all’oro”, le cui quotazioni questa mattina veleggiano in area 1.245 $, dopo una rapida puntata in direzione 1.250 $.

Clima che inevitabilmente ha penalizzato il biglietto verde, a beneficio dell’euro. Il cross eurodollaro ieri ha toccato nuovi record da novembre 2016 sopra area 1,10. Oggi dopo il convincente dato sull’inflazione europea il cambio fra le due principali divise mondiali oscilla fra i 1,11 e 1,109 dopo aver effettuato una breve puntata a 1,112 intorno alle 9 di questa mattina.

“Il rafforzamento della moneta unica non fa bene alle tante aziende esportatrici europee”, ha commentato un trader sentito dalla redazione. Infatti gli indici europei zoppicano quest’oggi, e Piazza Affari non fa eccezione. Il FTSE Mib al momento girà in negativo dello 0,57% in area 21.660 punti. Dal punto di vista tecnico l’indice di riferimento della Borsa Italiana è rientrato all’interno del rettangolo in costruzione dall’8 maggio scorso.

Sono le aziende con maggio resposizone all’estero (e in dollari) a risentire della forza relativa dell’euro: ecco che Moncler arretra dell’1,5% a 21,92 euro, Buzzi Unicem, -2% a 23,2 euro e FCA, -1,38% A 9,98 euro, spinto in giù anche dalle indiscrezioni che vorrebbero la Commissione Europea apprestarsi ad avviare una procedura di infrazione per violazione delle regole europee a carico dell’Italia, in merito alla gestione delle indagini sulle emissioni di alcuni modelli Fiat.

Contrastare le banche: il rialzo di Banco Bpm ,+0,78% a 2,82 euro fa da contraltare alla perdita di UBI Banca, -1,68% a 3,74 euro. Lato rialzi si distingue Italgas, +0,77% a 4,668 euro e Tenaris, +0,9% a 14,51 euro.