Piazza Affari chiude vicino ai massimi di seduta, balzo di Intesa Sanpaolo -2

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 07/08/2009 - 17:55
E' riuscita ad avanzare di oltre 1 punto percentuale anche Telecom Italia, nonostante la debolezza mostrata nei primi scambi per via della doppia bocciatura arrivata da Exane Bnp Paribas e da Bank of America. Il broker francese ha abbassato la raccomandazione sul gruppo telefonico italiano al gradino underperform (titolo che farà peggio del mercato) e ridotto contemporaneamente il target price del 10% a 1,05 euro. "Abbiamo tagliato le stime di Ebitda 2009 e 2010 indicativamente dell'1% e di net income tra il 6 e 7% dopo aver rivisto le previsioni sul mercato domestico della telefonia cellulare e su quello brasiliano", si legge nella nota uscita oggi. Mentre Bank of America ha tagliato la raccomandazione, portandola a neutral dal precedente buy. Dall'altra parte della barricata invece si sono distinte Unipol e Atlantia, le peggiori del paniere Ftse Mib con un ribasso dell'1,11%. Non è riuscita a schivare le vendite Fiat (-0,96%). Gli analisti dell'agenzia di rating internazionale Standard&Poor's hanno confermato i rating di credito corporate BB+ sul lungo termine e B sul breve del Lingotto. Per loro, l'outlook resta negativo. Da segnalare infine il balzo di oltre 12 punti percentuali di Saras, nel giorno dei conti intermedi.
COMMENTA LA NOTIZIA