1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude sulla parità, in evidenza la galassia Agnelli -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta poco mossa dopo il rally degli ultimi giorni. Il mercato ha sostanzialmente snobbato i dati macro Usa peggiori delle attese. Il Pil statunitense del terzo trimestre è stato rivisto al rialzo a +2,6% ma meno del +2,8% previsto dagli esperti, mentre le vendite di case esistenti di novembre hanno mostrato un progresso del 5,6% con il consensus che indicava +7,1%. A favorire la fiducia degli investitori ha contribuito la Cina che si è impegnata a sostenere i Paesi della periferia europea. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto lo 0,02% a 20.733 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,06% a quota 21.449.

Il comparto bancario ha tirato il freno dopo i rialzi messi a segno nelle ultime sedute. Banco Popolare ha ceduto il 2,14% a 3,547 euro (peggior titolo del Ftse Mib), Popolare di Milano lo 0,72% a 2,74 euro, Mediobanca lo 0,58% a 6,86 euro, Intesa SanPaolo lo 0,92% a 2,14 euro, UniCredit lo 0,42% a 1,65 euro, Monte dei Paschi lo 0,39% a 0,884 euro. Ubi Banca ha chiuso invariata a 6,84 euro. Mediaset (-0,71% a 4,537 euro) sotto pressione. La Uefa, infatti, ha annunciato oggi che il gruppo di Cologno Monzese si è aggiudicato il rimanente pacchetto per trasmettere in Italia la Champions 2012-2015 e tutta l’Europa League. Tutta la Champions League sarà visibile solamente su Sky, mentre Mediaset trasmetterà sui canali free (in questo caso Canale 5 e Italia 1) una partita in esclusiva ogni mercoledì (per un totale di 16 live matches), gli highlights il martedì e mercoledì, la finale di Champions (più eventuale semifinale di una squadra italiana) e la Supercoppa europea. La Rai continuerà a garantire la copertura per le partite di Champions fino alla fine della stagione 2011-2012.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse Usa di poco sopra la parità. Seduta da dimenticare per Tiffany

Wall Street in lieve territorio positivo in attesa della pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve. A poco più di due ore dalla chiusura degli scambi, il Dow Jones sale dello 0,2%, lo S&P segna un +0,07% e il Nasdaq un +0,1…

MERCATI

Borse europee poco mosse. O’Leary ottimista sui conti di Ryanair

Borse europee in sostanziale parità in una seduta povera di spunti. In attesa delle minute dell’ultima riunione della Fed e della riunione dell’Opec, oggi è stata la volta di Mario Draghi che, nel corso di una conferenza, ha rimarcato che il contesto…

SETTORE LUSSO

Tiffany: tonfo del titolo dopo i conti, le vendite deludono

Tonfo del titolo Tiffany a Wall Street. In una seduta intonata al rialzo il titolo del gruppo dei gioielli segna un calo dell’8,7%. A pesare sull’azione le vendite trimestrali, scese su base comparabile del 3% contro l’aspettativa del mercato di un a…

MERCATI

Wall Street: partenza in rialzo, attesa per i verbali Fed

Wall Street ha avviato gli scambi in territorio positivo. L’indice Dow Jones sale dello 0,21%, l’S&P500 guadagna lo 0,18% e il Nasdaq segna un +0,08%. Gli investitori si muovono piuttosto cauti in attesa della pubblicazione dei verbali della Fed, in …

MERCATI

Borse europee poco mosse. Attesa per intervento Draghi e verbali Fed

Prevale l’incertezza in Europa, con i principali listini europei che sono in cerca di una direzione. In questo momento il Ftse 100 sale dello 0,21% a 7500 punti, mentre il Dax e il Cac40 rimangono in territorio negativo rispettivamente a 12647,2 punt…