1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude sulla parità, brillante il comparto delle costruzioni -2-

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In gran spolvero il comparto delle costruzioni con Buzzi Unicem che ha conquistato la seconda piazza del paniere principale grazie a un rialzo del 3,46% a 8,07 euro. Bene anche Italcementi (+1,77% a 6,62 euro) dopo aver annunciato di prevedere un flusso di investimenti di 3,1 miliardi di euro nei prossimi cinque anni, mantenendo un cash flow operativo in linea con il passato quinquennio. Il gruppo della famiglia Pesenti ha inoltre siglato un accordo per l’acquisizione di una quota di minoranza della cinese Shifeng Cement. Azimut ha segnato un +1,34% a 7,17 euro beneficiando delle indicazioni arrivate dagli analisti di Credit Suisse, che hanno avviato la copertura sul titolo con giudizio outperform e prezzo obiettivo di 9,2 euro.

Enel (-0,19% a 3,91 euro) ha annunciato che Endesa ha trovato l’intesa per la cessione dell’80% della sua rete di distribuzione e trasmissione del gas a due fondi che fanno capo a Goldman Sachs. L’operazione porterà nelle casse del gruppo romano 800 milioni di euro ed alzerà l’utile pre tasse 2010 della controllata iberica di 450 milioni. Gli 800 milioni di euro vanno ad aggiungersi agli 1,5 miliardi derivanti dalla vendita a Red Electrica de Espana della rete ad alta tensione spagnola. Una serie di dismissioni che dovranno aiutare Enel a portare il debito (53,9 miliardi a fine giugno) a quota 45 miliardi di euro entro la fine dell’anno, come annunciato più volte dal management. “La Fiat non ha ricevuto nessuna offerta da Daimler. I colloqui li facciamo con tutti i produttori di motori e camion. Non ho niente da annunciare rispetto al comunicato stampa”. Così l’Ad del Lingotto, Sergio Marchionne, riguardo alle indiscrezioni secondo cui Daimler sarebbe pronta a rilevare la neonata Fiat Industrial per circa 9 miliardi di dollari. E così, al termine delle contrattazioni, il titolo della casa torinese ha ceduto lo 0,36% a 11,10 euro.