1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude sui massimi di seduta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura in rialzo per Piazza Affari che ha registrato oggi la migliore performance tra le Borse del Vecchio continente. Dopo un avvio all’insegna dell’incertezza il listino milanese è passato nel corso della mattinata in territorio positivo e ha guadagnato terreno sostenuto dal buon andamento del comparto bancario. Settore che ha sfruttato soprattutto la discesa dello spread: il differenziale tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco si è portato intorno ai 230 punti base.
Discordanti invece i dati macroeconomici giunti nel pomeriggio dagli Stati Uniti. Se da una parte la fiducia elaborata dall’Università del Michigan è scesa a 80 punti ad agosto, dall’altra il mercato immobiliare statunitense continua a mostrare segnali di ripresa. A luglio la costruzione di nuove case residenziali ha evidenziato una crescita pari al 5,9%.
In questo scenario l’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,23% a 17.562,42 punti, mentre il Ftse Italia all-share avanza dello 0,43% a 18.605,05 punti.
A Piazza Affari ha dominato incontrastato il settore bancario. La regina della seduta è stata Intesa Sanpaolo (+6,4%), bene anche Ubi Banca e Bpm che hanno mostrato rispettivamente un +2,48% e un +3,59%. Progressi oltre il 2% anche per Mediobanca e Banca Popolare dell’Emilia Romagna.
Sul fondo del Ftse Mib è finito il lusso marchiato Tod’s (-2,42%) dopo i rialzi delle ultime sedute e Stmicroelectronics (-1,78%). Quest’ultima penalizzata dalla bocciatura degli esperti di Hsbc che hanno ridotto la raccomandazione a “underweight” dal precedente “neutral”. Ma non solo, sull’azione del big italo-francese dei chip si sono fatti sentire i ribassi che hanno colpito l’intero settore tecnologico dopo i risultati triemstrali di Dell. Il big dei pc ha annunciato di avere chiuso il secondo trimestre con utili in calo di oltre il 70%.