Piazza Affari chiude sui massimi: brilla STMicroelectronics, Impregilo maglia nera -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso sui massimi di seduta. Da Oltreoceano è giunto il dato relativo ai prezzi alla produzione Usa che a febbraio sono saliti dello 0,4% mensile rispetto ad un consensus fermo a +0,5%. I sussidi settimanali di disoccupazione a stelle e strisce si sono invece attestati a 351 mila unità contro un pronostico di 357 mila unità dai precedenti 362 mila. Dal Vecchio Continente è giunto il plauso della Bce ai recenti risultati ottenuti dall’Italia sul fronte dello spread. Intanto, questa mattina il differenziale di rendimento tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco è sceso fino a un minimo a 283 punti base, livello più basso dallo scorso agosto. Meno confortanti le notizie sul debito pubblico del Belpaese che a gennaio è volato al record di 1.935,8 miliardi di euro, segnando un aumento di 37,9 miliardi rispetto al mese precedente. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib è avanzato dello 0,85% a 16.993 euro mentre il Ftse All Share ha guadagnato lo 0,75% a quota 17.997. Miste le performance del comparto bancario. In netto rialzo Intesa Sanpaolo in progresso del 4,01% a 1,558 euro dopo l’uscita dei conti 2011. Ca’ de Sass ha chiuso il quarto trimestre dell’esercizio 2011 con una perdita netta post-svalutazione degli avviamenti di 10.119 milioni di euro rispetto ai 527 milioni di euro dei tre mesi precedenti con il cda che ha proposto la distribuzione di un dividendo pari a 5 centesimi. Bene anche Mediobanca (+2,05% a 4,986 euro), Unicredit (+1,23% a 4,11 euro) Ubi Banca (+0,77% a 3,658 euro) e Banco Popolare (+0,06% a 1,659 euro). In rosso del l’1,58% a 0,498 euro la Bpm e dello 0,28% a 0,385 euro Mps.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…

USA

Wall Street si muove incerta dopo dato deludente Pil

Wall Street si muove incerta dopo il deludente dato sul Pil che nel primo trimestre è cresciuto al ritmo più debole degli ultimi tre anni. L’indice Dow Jones scivola dello 0,12%, l’S&P500 segna un -0,06% e il Nasdaq sale dello 0,08%. …

Borse europee aprono poco mosse all’indomani della Bce

Le Borse europee hanno aperto poco mosse all’indomani della Bce che ha confermato la sua politica monetaria. Dall’Eurotower non sono arrivati per la verità spunti di rilievo in vista dell’incontro dell’8 giugno in cui saranno presentate le previsioni…

Borsa di Tokyo chiude in moderato calo

La Borsa di Tokyo ha chiuso in moderato calo, con gli investitori che si muovono più cauti dopo l’euforia di inizio settimana. L’indice Nikkei ha terminato in ribasso dello 0,29%, a 19.196,74 punti e il Topix ha ceduto lo 0,32% a 1.531,80 punti. Dive…