1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude sotto la parità una seduta altalenante -2-

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fiat (-0,11% a 9,24 euro) è stata tra i temi caldi della Borsa di Milano. Fitch ha confermato oggi il giudizio sul debito a lungo termine sul gruppo auto di Torino a BB+ e il rating sul debito a breve a B con outlook negativo. Nel rapporto Fitch scrive che Fiat ha registrato un miglioramento al pari degli altri gruppi dei fondamentali finanziari “grazie alla ripresa più rapida del previsto delle vendite complessive”, ma che l’outlook rimane per ora negativo date le incertezze sulla struttura finanziaria del gruppo alla luce della decisione di scorporare le attività legate alla produzione di macchinari agricoli e per le costruzioni oltre che una parte della sua divisione Powertrain. Finmeccanica ha annunciato durante la conferenza all’Airshow di Farnborough di prevedere nel 2011 ordini per oltre 22 miliardi di euro. Il titolo non ha sfruttato in Borsa le previsioni ambiziose e ha ceduto lo 0,17% a 8,56 euro.

Telecom ha svettato sul paniere principale con un rialzo del 2,35% a 0,936 euro dopo la pesante flessione (-4,7%) segnata venerdì. A tenere alta l’attenzione sul gruppo tlc italiano ci ha pensato Telefonica, azionista della società tlc attraverso Telco, che sabato ha annunciato di aver ritirato l’offerta a Portugal Telecom per acquistare la quota detenuta da quest’ultimo nell’operatore brasiliano Vivo, poiché venerdì il Cda del gruppo portoghese non è arrivato a una decisione sull’operazione. Eni ha strappato un +0,26% a 15,32 euro dopo la notizia dell’avvio della produzione di gas nel giacimento offshore Tuna, situato nel Mar Mediterraneo al largo delle coste egiziane. Sul fondo del listino, con performance negative di oltre 2 punti percentuali, sono finite Mediaset (a 4,59 euro) e Bulgari (a 5,92 euro).