1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude la settimana poco mossa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora una giornata chiusa senza grandi scossoni per la Borsa milanese, che ha archiviato il venerdì in leggero rialzo, con il Mibtel a quota 25.637 punti (+0,21%) e l’S&P/Mib a 33.540 punti (+0,20%). A movimentare la sessione borsistica nella mattinata è stato ancora una volta il vento gelido che ha soffiato da Londra. Qui, nella stazione metropolitana di Stockwell, la polizia ha sparato a un sospetto kamikaze, uccidendolo. Ciò significa che la situazione geopolitica internazionale si fa di giorno in giorno più critica e drammatica. Ma la cosa anche in questa giornata di venerdì non ha scalfito le Borse più di tanto. Bisogna comunque dire che dal fronte macroeconomico sono giunti alcuni spunti interessanti. “La settimana appena conclusasi è stata ricca di eventi più o meno attesi”, spiegano gli economisti di Bnl Wholesale Banking. “Sul fronte macroeconomico”, proseguono “continuiamo a registrare dati incoraggianti: negli Stati Uniti, il dato sui leading indicators superiore alle attese e l’indice Philadelphia Fed sostanzialmente in linea confermano un quadro in miglioramento avvalorato anche dai dati settimanali sulle richieste di sussidi inferiori alle attese”. Non solo ma “in Europa, l’indice tedesco Zew è risultato superiore alle attese”. Inoltre, gli analisti di Bnl Wholesale Banking fanno sapere che “venerdì prossimo è attesa la prima stima del Pil americano che dovrebbe evidenziare una crescita del 3,5% nel secondo trimestre”.