1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude la settimana in positivo: segno più per Intesa SanPaolo e Unicredit -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lo scivolone di ieri sulle preoccupazioni per l’allarme debito in Dubai ha richiesto un’immediata correzione al rialzo, anche se nelle prime fasi delle contrattazioni di stamane il listino milanese era ancora in netto calo, più marcato rispetto agli altri europei. Sul telematico di Piazza Affari hanno recuperato terreno soprattutto i titoli finanziari con il direttore generale di Bankitalia, Fabrizio Saccomanni, che stamattina ha rassicurato i mercati sull’esposizione delle banche italiane verso gli Emirati. I big del credito tricolore, Unicredit e Intesa, a fine giornata hanno segnato un progresso rispettivamente del 3,10% a 2,325 euro e dell’1,40% a 2,905 euro. Bene anche la Banca Popolare di Milano che ha segnato a fine seduta un guadagno del 2,15% a 5,23 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Spread Btp-Bund a 177 punti base in avvio, rendimento al 2,09%

Lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco si attesta a 177 punti base nei primi scambi seduta. Il rendimento del bond decennale italiano sul mercato secondario è pari al 2,09%, mentre il tasso del Bund con pari scadenza viaggia in area 0,33…

ITALIA

Borsa Italiana: azioni Innovatec riammesse agli scambi

Borsa Italiana ha comunicato che le azioni ordinarie Innovatec sono state riammesse agli scambi questa mattina. Lo si apprende in una nota pubblicata sul sito di Borsa Italiana nella sezione “comunicati urgenti”.

AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …