1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude la settimana con il segno più trainata dai dati macro Usa -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bene anche Enel (+1,08% a 4,496 euro) in scia al MoU siglato ieri dall’Ad Fulvio Conti con il ministro argentino della Pianificazione federale, Julio de Vido, finalizzato a consolidare la presenza del colosso italiano nel Paese sudamericano.

Il piano di espansione di Enel prevede una strategia integrata tra produzione e distribuzione di energia. In Argentina Endesa, la controllata spagnola di Enel, possiede il 22% della generazione e il 20% della distribuzione con 2,3 milioni di clienti.

Schiaffo di Parmalat (+1,18% a 2,392 euro) a Lactalis: il Cda di Collecchio ha deciso ri rinviare l’assemblea degli azionisti, inizialmente in programma per il 12-14 aprile, per il 25, 27 e 28 giungo. La società emiliana ha così sfruttato il decreto legge, approvato pochi giorni fa dal Governo italiano, che ha reso possibile lo slittamento dell’assemblea. Una mossa per contrastare la francese Lactalis, salita al 29% del capitale di Parmalat. Ieri, inoltre, il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto anti-scalate che dovrebbe contenere anche la possibilità per il Governo di acquisire partecipazioni azionarie in aziende di interesse strategico per il Paese.

E’ tornato un po’ di sereno sui titoli del comparto bancario dopo una mattinata passata nelle retrovie del paniere principale. Le tensioni si sono abbattute su Intesa SanPaolo, al cento di rumor che parlavano di un eventuale maxi aumento di capitale da 5 miliardi di euro. In mattinata Ca’ de Sass ha comunicato che la posizione del gruppo del gruppo sul tema verrà resa nota al mercato dopo la riunione del Cdg per l’approvazione del nuovo piano industriale, in programma il prossimo 5 aprile. A Piazza Affari Popolare di Milano ha guadagnato il 2,19% a 2,71 euro, Monte dei Paschi l’1,25% a 0,8915 euro, Ubi Banca l’1,41% a 6,115 euro, Banco Popolare l’1,43% a 2,134 euro, Intesa SanPaolo l’1,05% a 2,11 euro, Unicredit lo 0,17% a 1,747 euro.