1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude la seduta in moderato rialzo, bene le banche

QUOTAZIONI Saipem
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in moderato rialzo in attesa di novità dalla Spagna e con gli investitori che hanno iniziato a concentrarsi sulle riunione delle Banche centrali dei prossimi giorni. Domani dalla Bce gli analisti non si attendono grandi sorprese. Secondo gli esperti ci sarà una conferma dei tassi d’interesse all’attuale livello e nessuna ulteriore misura di sostegno. Grande attesa anche per i dati sul mercato del lavora statunitense, in programma venerdì. Oggi sono arrivate conferme positive dagli States: l’Ism servizi di settembre è salito oltre le attese a 55,1 punti, mentre il sondaggio ADP ha rilevato 162 mila nuovi posti di lavoro nel settore privato contro i 140 mila previsti. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,25% a 15.535 punti.

Positivi i titoli del comparto bancario: Banco Popolare ha guadagnato l’1,57% a 1,231 euro, Unicredit l’1,44% a 3,37 euro, Popolare di Milano l’1,13% a 0,428 euro, Ubi Banca l’1,07% a 3,026 euro, Monte dei Paschi lo 0,39% a 0,23 euro, Intesa SanPaolo lo 0,81% a 1,244 euro. Generali ha mostrato un rialzo dello 0,26% a 11,63 euro con fonti vicino alla società che hanno indicato il 19 ottobre come data in cui l’esecutivo del Leone di Trieste avrà con alte probabilità all’ordine del giorno la discussione del nuovo piano di riorganizzazione. Telecom Italia è rimbalzata mettendo a segno un rialzo dell’1,68% a 0,784 euro. Ancora un nuovo contratto per Saipem (+0,40% a 37,59 euro) che si è aggiudicata, dalla compagnia petrolifera norvegese Statoil, una commessa della durata di 3 anni. Finmeccanica (-0,30% a 4 euro) ha tirato il freno dopo due giorni di rialzi sostenuti.