Piazza Affari chiude positiva: svetta Fiat, tonfo di Luxottica

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un avvio incerto, il listino milanese ha imboccato la strada del rialzo proseguendo il trend delle ultime sedute. Intanto è stato annunciato che l’inflazione europea ha rallentato il passo a febbraio, attestandosi allo 0,9% rispetto all’1% di gennaio. Gli investitori, comunque, stanno sposando un atteggiamento cauto, nell’attesa della riunione della Bce di giovedì e soprattutto della pubblicazione del rapporto mensile sul mercato del lavoro Usa, in calendario venerdì. A Milano l’Ftse Mib ha guadagnato lo 0,52% a 21.431 punti, l’All Share lo 0,43% a quota 21.938.

Ha brillato Fiat con un rialzo del 3,90% a 8,25 euro, a dispetto del fatto che le immatricolazioni di febbraio siano andate peggio rispetto a quelle del mercato. La quota del gruppo torinese è scesa di poco al 31% (32% a gennaio) ma la Borsa aveva già scontato le notizie deludenti: il Lingotto, infatti, nelle ultime settimane ha registrato un andamento piuttosto debole.

Per contro è sprofondata Luxottica (-4,46% a 18,83 euro). Il mercato ha punito il gruppo di occhialeria dopo l’annuncio del calo dell’utile 2009 del 17,1% e nonostante il fatto che il Cda abbia deciso di incrementare il dividendo del 59% a 0,35 euro.