1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude positiva: maglia rosa a Finmeccanica, tonfo per Prysmian -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Maglia rosa del listino meneghino a Finmeccanica, che ha terminato gli scambi avanzando del 3,50% 3,074 euro. Ieri il colosso pubblico italiano ha annunciato la convocazione per giovedì primo dicembre del consiglio di amministrazione che dovrebbe ritirare le deleghe al presidente Pier Francesco Guarguaglini. Positiva Eni che è avanzata dello 0,82% a 14,67 euro. Il colosso petrolifero ha raggiunto in Libia una produzione di 200 mila barili di olio equivalenti al giorno. A dirlo Paolo Scaroni, amministratore delegato del Cane a sei zampe, in occasione dell’Eni Oil&Gas Seminar presso la sede della società a San Donato Milanese. Giù tutta la Galassia Agnelli: Fiat Spa è arretrata del 2,95% a 3,352 euro, Fiat Industrial dello 0,91% a 5,99 euro mentre la holding Exor dello 0,64% a 13,98 euro. Prysmian finisce sul fondo del paniere principale in calo del 4,69% a 9,25 euro. A pesare è stata la doppia bocciatura firmata da Ubs. Nella nota odierna gli analisti della banca svizzera hanno infatti tagliato la raccomandazione sulla società da buy a neutral, con un target price sceso da 14 a 11 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …