1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude positiva. Le banche non brillano, balza Parmalat -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le Borse europe hanno tagliato il traguardo positive, sostenute dall’ottimismo suscitato dalle proposte del presidente Usa Barack Obama sulla riduzione delle imposte societarie e dalla forza del comparto automotive, spinto dalla speranza di operazioni M&A. Obama, nel discorso sullo Stato dell’Unione di ieri, oltre ai tagli alle imposte societarie, ha proposto il congelamento per cinque anni di alcuni capitoli della spesa pubblica per affrontare il crescente deficit. Gli investitori inoltre attendono di conoscere le decisioni della Fed sulla politica monetaria, attesa ancora espansiva. Anche Piazza Affari ha chiuso in territorio positivo. Il sentiment in Borsa a Milano ha continuato ad essere alimentato dall’ottimismo. E’ stato il clima di maggiore serenità che si sta respirando sui mercati in Eurolandia – hanno spiegato gli operatori – a favorire gli acquisti sulle Borse. A dare manforte nel pomeriggio ci hanno pensato indici americani che hanno ritrovato smalto sul dato delle vendite di case nuove balzato del 18%. Si tratta dell’incremento maggiore dal 1992 trainate dal boom delle vendite nella costa occidentale degli Stati Uniti. Il Dow Jones è arrivato a toccare quota 12.000 punti per la prima volta dal giugno 2008, prima del crac Lehman Brothers avvenuto nel settembre successivo. Gli investitori attendono anche le prossimi mosse della Federal Reserve che questo pomeriggio comunicherà il suo resoconto sull’economia americana. Così a Milano il Ftse Mib ha tagliato il traguardo in rialzo dello 0,31% a 22.007,00 punti e il Ftse All Share dello 0,27% a 22.629,99 punti.