Piazza Affari chiude poco mossa, in rialzo gli altri listini europei

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 30/01/2013 - 09:10
La Borsa di Milano ha chiuso poco mossa nel giorno in cui il Tesoro ha fatto il pieno nell'asta dei Bot. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,03% a 17.891 punti. Saipem è scivolata sul fondo del paniere principale con un ribasso del 3,55% a 30,44 euro. In attesa della due giorni di conti le vendite hanno prevalso sui titoli del Lingotto: Fiat Industrial ha mostrato un ribasso dell'1,95% a 9,565 euro, mentre Fiat ha lasciato sul parterre lo 0,64% a 4,69 euro. Il Monte dei Paschi è stato ancora il caso più seguito sul listino milanese: il titolo della banca senese ha chiuso ancora in positivo con un +1,95% a 0,266 euro. Nel resto del comparto bancario Ubi Banca ha ceduto lo 0,56% a 3,928 euro, Mediobanca lo 0,63% a 5,56 euro, Banco Popolare lo 0,19% a 1,56 euro, Intesa Sanpaolo lo 0,07% a 1,524 euro. Unicredit ha invece archiviato la seduta con un rialzo dello 0,59% a 4,786 euro. A2A ha indossato la maglia rosa per la seconda seduta consecutiva registrando un balzo del 4,52% a 0,501 euro.

Seduta positiva per le Borse europee, tranne che per Madrid. A Londra l'indice Ftse ha tagliato il traguardo con un +0,71% a 6339 punti, mentre a Francoforte il Dax ha guadagnato lo 0,20% a 7484 punti. Poco mossa Parigi, dove il Cac40 ha terminato con un progresso dello 0,13% a 3785 punti. Maglia nera d'Europa è però Madrid, che ha archiviato la seduta con un -0,34% a 8643 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA