Piazza Affari chiude piatta: misto il comparto bancario, vola Fiat -1

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 24/11/2011 - 17:46
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta sulla parità, a seguito di un rapido cambio di rotta pomeridiano, dopo una mattinata all'insegna dei guadagni. La svolta è stato l'incontro a tre tra il presidente del consiglio italiano Mario Monti, il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Nicolas Sarkozy tenutosi a Strasburgo. "Gli Eurobond non sono necessari". Così la Merkel ha messo una pietra sopra al discorso sugli stability bond. Il mercato fino all'ultimo aveva sperato in un sì tedesco. Domani Monti è atteso a Roma dove incontrerà il commissario europeo per il Mercato interno, Michel Barnier e il responsabile degli Affari economici e monetari, Olli Rehn.
Dal mercato obbligazionario, si è registrata un'impennata serale dello spread Btp-Bund che ha raggiunto i massimi di giornata a 493 punti base. Il rendimento offerto dal decennale italiano si è riportato di slancio sopra la soglia del 7% attestandosi al 7,11%. Giornata quella di oggi che è stata orfana di Wall Street che ha lasciato chiusi i cancelli per festeggiare il Giorno del Ringraziamento. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha chiuso in rialzo dello 0,03% a 13.920,58 punti mentre il Ftse All Share si è portato a 14.676 punti giù dello 0,08 per cento.
COMMENTA LA NOTIZIA