Piazza Affari chiude l'ottava in ribasso. Maglia nera Mediolanum, bene Fiat -2

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 15/07/2011 - 17:48
Maglia nera del paniere principale Mediolanum (-4,84% a 2,752 euro). A trascinare al ribasso l'azione la notizia, apparsa oggi sulle principali testate nazionali, relativa al presunto scambio di mail che avrebbe avvertito i vertici della società presieduta da Ennio Doris di una prossima ispezione della Guardia di Finanza. Questo è bastato a Vincenzo Tomei, comandante del nucleo tributario di Milano, per inviare una relazione al procuratore aggiunto meneghino, Francesco Greco.
Bene Fiat (+0,93% a 7,09 euro) nonostante il calo registrato delle immatricolazioni nel mercato europeo. Il Lingotto ha visto le immatricolazioni di auto in Europa (Ue 27) registrare a giugno un ribasso dell'8,3% a 91.181 veicoli rispetto allo stesso mese del 2010.
Male anche Ansaldo, in ribasso del 2,95% a 7,065 euro, nonostante l'avvio, da parte di Ansaldo Energia, del contratto da 640 milioni di euro per la realizzazione e manutenzione di una centrale a ciclo combinato da 865 mw a Kocaeli-Gezbe, uno dei distretti industriali di Istanbul, In Turchia. L'investimento, pari a circa 86 milioni di euro, riguarderà il 40% delle quote della società di scopo Yeni Elektrik Uretim e sarà effettuato congiuntamente al socio di maggioranza Unit Investment.
COMMENTA LA NOTIZIA