Piazza Affari chiude negativa. Si sale Impregilo con volumi forti -1

Inviato da Micaela Osella il Ven, 18/02/2011 - 17:49
Quotazione: IMPREGILO
Chiusura di settimana nel segno del rosso per Piazza Affari. Gli indici della Borsa di Milano hanno tagliato il traguardo in territorio negativo, zavorrati dai realizzi sui bancari in sintonia con quanto avvenuto nel settore in Europa. Oggi la Bce ha annunciato che i prestiti marginali chiesti dal sistema bancario europeo sono cresciuti in maniera anomala per il secondo giorno consecutivo. Per un trader il movimento sui titoli degli istituti di credito è ancora contenuto, soprattutto se si considera che oggi è una giornata di scadenze tecniche su futures e opzioni. Un altro ha citato fisiologiche prese di beneficio su un settore che ha corso molto nelle ultime sedute. Secondo il tam tam di Borsa imputato numero uno del maxi prelievo sarebbe la tedesca West Lb, che non naviga in buone acque. Il rendimento dei titoli decennali portoghesi è balzato al 7,59%, con lo spread rispetto al corrispondente bund tedesco, che si è riportato sui massimi dal 30 novembre scorso. Sono tornate ad addensarsi nubi sulla Periferia d'Europa. Il rendimento del titolo portoghese a 5 anni ha aggiornato il massimo dall'introduzione dell'euro. Lisbona continua ad essere guardata con sospetto dal mercato. E' il debito del Paese che fa venire i brividi agli investitori preoccupati che prima o poi anche il Portogallo possa uscire con il cappello in mano e fare la stessa fine di Grecia e Irlanda ossia chiedere di avere accesso al pacchetto di aiuti targato Fmi-Unione europa.
COMMENTA LA NOTIZIA