1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude negativa. Si sale Impregilo con volumi forti -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In serata a Parigi si apre l’incontro dei ministri delle Finanze e dei governatori del Gruppo dei 20, ma già in giornata i responsabili delle principali banche centrali mondiali saranno oggi nella capitale francese a un seminario organizzato da Eurofi in vista del G20. Si discuterà degli squilibri nell’economia mondiale e si cercherà un accordo su una lista di parametri dei Paesi membri del G20, come deficit e debito, che l’Fmi dovrebbe monitorare. Alla vigilia dell’incontro le chance di un accordo, anche solo su un elenco di cinque indicatori sulla base dei quali misurare l’entità degli squilibri, appaiono esili. In agenda anche i progressi della riforma del sistema finanziario globale e l’iniziativa francese per controlli maggiori sui mercati delle materie prime. Così a Milano il Ftse Mib ha ceduto lo 0,51% a 23.059,03 punti, mentre il Ftse Alla Share ha perso lo 0,42% a 23.639,97 punti. A Milano l’attenzione del mercato è stata concentrata sul settore finanziario con Unicredit che ha ceduto lo 0,70% a 1,983 euro e Intesa Sanpaolo l’1,94% a 2,53 euro. Male anche Mps che ha recuperato parzialmente sul finale dopo che il presidente dell’istituto, Giuseppe Mussari, ha sottolineato che non è stato dato nessun mandato per un aumento di capitale. Il titolo dell’istituto di Rocca Salimbeni ha ceduto un punto percentuale, ritornando sopra quota un euro a 1,008. Secondo quanto segnalato dalla stampa estera alcune banche si dovrebbero incontrare nei prossimi giorni proprio per parlare con la dirigenza Mps di un possibile aumento di capitale da 2 miliardi di euro. Ha svettato invece con volumi Impregilo (+4,45% a 2,4625 euro), ispirata dall’effervescenza dei concorrenti europei fra Lafarge dopo i risultati e l’annuncio di un’alleanza con il colosso Anglo American. Mentre alcuni operatori hanno scommesso su alcuni piani di governo che potrebbero portare benefici al gruppo presieduto da Massimo Ponzellini.