1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in rosso, trascinata dal comparto bancario. Maglia nera a FonSai, bene Lottomatica -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Male anche Intesa SanPaolo, in calo del 4,46% a 1,779 euro. La quota detenuta da Credit Agricole in Cà de Sass (3,8%) verrà divisa in due: una quota leggermente inferiore al 2% resterà alla banca francese, il restante 1,8% verrà affidato ad un fiduciario che avrà il mandato irrevocabile di cedere le azioni di Intesa al raggiungimento di un prezzo non comunicato. “Questa soluzione è gradita all’Antitrust – sostiene Intermonte nella nota raccolta da Finanza.com – che il 14 luglio dovrebbe chiudere definitivamente la procedura di inottemperanza a carico di Intesa SanPaolo, portando alla finalizzazione della annunciata acquisizione di Banca Monte Parma”, conclude il broker che conferma target price a 2,20 euro con raccomandazione outperform. In flessione anche Ubi (-6,58% a 3,802 euro), Banco Popolare (-5,07% a 1,536 euro) e Mediobanca (-3,51% a 6,74 euro), Oltre al comparto del risparmio gestito con Mediolanum in calo del 2,74% a 3,128 euro e Azimut del 1,84% a 6,15 euro.
Maglia nera del Ftse Mib Fondiaria-Sai (-8,91% a 2,35euro), il cui titolo è stato ancora caratterizzato da un’alta volatilità. A pesare l’aumento di capitale attualmente in corso da 450 milioni di euro, oltre al possibile ritocco al rialzo dell’Irap previsto nella manovra finanziaria. Giù anche Atlantia che ha ceduto il 2,55% attestandosi a 13,36 euro. Nella conference call di ieri tenutasi ieri sera, l’amministratore delegato della società, Giovanni Castellucci si è mostrato fiducioso rispetto alla possibilità di convincere il governo-parlamento sulla cancellazione della norma. Bene invece Telecom Italia Media (+6,62% a 0,239 euro), in scia al presunto interesse da parte di James Murdoch. Il figlio del magnate australiano Rupert, attraverso il gigante dei media News Corporation, starebbe tentando di spezzare il duopolio imperante in Italia di Rai e Mediaset attraverso la conquista di Telemedia. Secondo lo stesso James Murdoch, la società potrebbe rappresentare un’allettante prospettiva, nonostante le perdite di La7. In netta controtendenza Lottomatica, che ha guadagnato il 2,70% a quota 13,68 grazie alla pubblicazione di un report di Mediobanca nel quale gli analisti hanno alzato le stime sui risultati del gruppo in termini di Ebitda e inserito il titolo nella lista dei titoli raccomandati ai clienti.