1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in rosso: male i bancari, crolla Premafin -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano terminato la seduta in ribasso, dopo aver registrato in giornata cali di oltre il 2%. Buone notizie dall’asta dei Btp tenutasi oggi in cui è stato confermato il trend in discesa dei rendimenti. Lo spread Btp-Bund si mantenuto in area 430 punti base con il rendimento dei Btp decennali in torno al 6,1%. Nel frattempo hanno preso il via i lavori del primo Consiglio europeo dell’anno a Bruxelles, la cui conferenza stampa è attesa per le 19,30. In questo quadro il Ftse Mib ha ceduto l’1,21% a 15.753 euro mentre il Ftse All Share è arretrato dell’1,15% a quota 16.660. Male tutto il comparto bancario. Unicredit ha perso il 2,36% attestandosi a 3,564 euro. La banca milanese ha annunciato che i 4.601.714 diritti non esercitati nell’ambito dell’aumento di capitale saranno offerti in Borsa nelle riunioni del 1, 2, 3, 6 e 7 febbraio 2012. Giù la Popolare di Milano in ribasso del 5,92% a 0,381 euro. In flessione anche Banco Popolare (-5,49% a 1,12euro), Mps (-4,06% a 0,286 euro), Mediobanca (-4,66% a 4,666 euro), Ubi Banca (-3,36% a 3,51 euro) e Intesa Sanpaolo (-2,21% a 1,416 euro).