Piazza Affari chiude in rosso: male ancora Unicredit, in rialzo Fiat -2

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 06/01/2012 - 17:48
Male il comparto bancario con Unicredit che è stata caratterizzata da una forte volatilità. Il titolo dell'istituto di Piazza Cordusio ha terminato gli scambi in flessione dell'11,12% a 3,98 euro, ennesimo tonfo dopo che la banca milanese in due giorni ha bruciato circa 4 miliardi di capitalizzazione. La Consob ha avviato un accertamento sull'andamento degli ultimi due giorni del titolo di Piazza Cordusio. La Commissione intende verificare se ci siano state violazioni della normativa relativa le vendite allo scoperto. Giù anche la Popolare di Milano (-4,39% a 0,261 euro), Intesa Sanpaolo (-4,37% a 1,137 euro), Bper (-3,56% a 5,005 euro), Banco Popolare (-2,61% a 0,876 euro), Monte dei Paschi (-2,66% a 0,230 euro), Mediobanca (-0,87% a 4,106 euro).
In rosso anche il settore del risparmio gestito con Azimut e Mediolanum che hanno lasciato sul parterre rispettivamente il 3,16% a 5,67 euro e l'1,49% a 2,768 euro. Bene la Galassia Agnelli: in progresso del 2,31% a 3,978 euro Fiat Spa, dello 0,14% a 6,975 euro Fiat Industrial e dello 0,45% a 15,76 euro la holding Exor. Positiva Atlantia, in rialzo dello 0,64% a 12,63 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA