1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso, vendite sul comparto bancario. Tonica Saipem

QUOTAZIONI Banco Bpm
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso in ribasso zavorrata dai titoli del comparto bancario. Il listino milanese ha archiviato la seduta nei pressi dei minimi intraday in scia alla pausa di riflessione di Wall Street, dopo i continui aggiornamenti dei top storici. L’indice Dow Jones resta comunque ad un passo dalla storica soglia dei 20.000 punti. Nonostante il clima semi-festivo si sono intravisti volumi interessanti su Telecom Italia e Mediaset, che oggi hanno tirato il freno. Negli Stati Uniti le vendite in corso di abitazioni di novembre sono scese del 2,5% deludendo le attese degli analisti. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso con una flessione dello 0,70% a 19.254 punti.

Vendite sostenute sui titoli del comparto bancario: Popolare di Milano ha ceduto il 2,65% a 0,374 euro, Banco Popolare il 2,21% a 2,392 euro, Intesa SanPaolo lo 0,82% a 2,432 euro, Ubi Banca il 3,32% a 2,682 euro, Unicredit l’1,20% a 2,788 euro. Telecom Italia (-3,16% a 0,842 euro) ha tirato il freno tra volumi comunque sostenuti nonostante il periodo semi-festivo. Stesso trend per Mediaset (-0,73% a 4,092 euro): ieri è stato scambiato un altro 2,5% del capitale nonostante sia Fininvest, che ha raggiunto il 38,2%, sia Vivendi, che controlla il 29,9%, non possano aumentare le proprie quote senza lanciare un’Opa. Secondo La Repubblica i movimenti sono dettati dalle mosse degli investitori istituzionali.

In decisa controtendenza Saipem che ha indossato la maglia rosa sull’indice Ftse Mib con un progresso dell’1,05% a 0,527 euro. Il titolo del gruppo petrolifero ha toccato un massimo intraday a 0,5335 euro, livello che non veniva toccato dalla seduta del 5 febbraio scorso. Ricordiamo che il minimo del 2016 toccato a 0,2828 euro era stato registrato nell’intraday del 12 febbraio 2016: da allora le quotazioni hanno messo a segno un progresso significativo, +87% circa.