1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso, vendite sui titoli del comparto bancario -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in ribasso appesantita soprattutto dalla performance negativa del settore bancario. Gli investitori hanno ascoltato con attenzione le parole di Bernanke di fronte al Senato Usa. Il governatore della Fed ha dichiarato che il rialzo dell’inflazione sarà modesto e temporaneo dopo la fiammata dei prezzi del petrolio (a New York il Wti viaggia intorno ai 98,50 dollari al barile). Bernanke ha poi aggiunto che un aumento sostenuto del petrolio potrebbe compromettere la crescita e la stabilità dei prezzi. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto l’1,07% a 22.227 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato dello 0,93% a quota 22.863.

Pesante calo del comparto bancario alla vigilia di un appuntamento clou per gli istituti europei. Domani, infatti, l’Unione Europea illustrerà la metodologia per i nuovi test sulla solidità patrimoniale degli istituti di credito del Vecchio Continente. A Piazza Affari Intesa SanPaolo ha ceduto il 2,70% a 2,378 euro, Ubi Banca il 2,19% a 7,16 euro, Banco Popolare il 2,21% a 2,47 euro, Monte dei Paschi l’1,40% a 0,952 euro, Unicredit l’1,93% a 1,827 euro, Popolare di Milano l’1,43% a 2,89 euro.