1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso, tornano le vendite sulle banche. Ok Enel e Tenaris -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Enel ha strappato un +0,64% a 4,70 euro. A tenere banco la notizia dell’imminente avvio degli stress test nucleari, che inizieranno a giugno per terminare ad aprile del prossimo anno ed includeranno le verifiche sugli eventi catastrofici, terroristici e sulla caduta degli aerei. “Riteniamo che Enel abbia una posizione di vantaggio in questo scenario visto che l’esposizione a potenziali effetti negativi è molto bassa – ha scritto il broker -. Solo il 5% della capacità, il 14% della produzione e il 5% dell’Ebitda arriva infatti dal nucleare”. Bene Tenaris (+0,78% a 16,71 euro) in scia ad un report di Credit Suisse. “Tenaris ha sottoperformato Vallourec del 14% negli ultimi 12 mesi e del 20% da inizio anno – hanno segnalato gli analisti di Credit Suisse in una nota raccolta da Finanza.com -. Da metà 2007, però, Tenaris ha sovraperformato Vallourec di 30 punti percentuali, ma noi crediamo che gli investitori dovrebbero iniziare a guardare con molto interesse alla recente sottoperformance di Tenaris”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …