Piazza Affari chiude in ribasso, tornano le vendite sulle banche. Ok Enel e Tenaris -2-

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 26/05/2011 - 17:44
Enel ha strappato un +0,64% a 4,70 euro. A tenere banco la notizia dell'imminente avvio degli stress test nucleari, che inizieranno a giugno per terminare ad aprile del prossimo anno ed includeranno le verifiche sugli eventi catastrofici, terroristici e sulla caduta degli aerei. "Riteniamo che Enel abbia una posizione di vantaggio in questo scenario visto che l'esposizione a potenziali effetti negativi è molto bassa - ha scritto il broker -. Solo il 5% della capacità, il 14% della produzione e il 5% dell'Ebitda arriva infatti dal nucleare". Bene Tenaris (+0,78% a 16,71 euro) in scia ad un report di Credit Suisse. "Tenaris ha sottoperformato Vallourec del 14% negli ultimi 12 mesi e del 20% da inizio anno - hanno segnalato gli analisti di Credit Suisse in una nota raccolta da Finanza.com -. Da metà 2007, però, Tenaris ha sovraperformato Vallourec di 30 punti percentuali, ma noi crediamo che gli investitori dovrebbero iniziare a guardare con molto interesse alla recente sottoperformance di Tenaris".
COMMENTA LA NOTIZIA