1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso: misto il comparto bancario, svetta Lottomatica e Impregilo -2

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giù Eni in flessione dello 0,83% a 13,07 euro. La società di San Donato ha firmato un accordo con Gdf Suez per l’acquisto del 22,5% che l’azienda energetica francese detiene in Efog, joint venture tra la stessa Gdf Suez e Total E&P UK. Questa possiede il 46,2% nei giacimenti Elgin-Franklin situati nel Mare del Nord britannico. Attraverso questa acquisizione, il Cane a sei zampe otterrà così una partecipazione indiretta del 10,4% nei campi di gas condensati Elgin-Franklin per 590 milioni di euro.
In rialzo dello 0,56% a 3,258 euro Enel, dopo che il cda della società energetica ha approvato un acconto sul dividendo per l’esercizio 2011 pari a 0,10 euro per azione. Lo stacco della cedola avverrà il prossimo 21 novembre.
Contrastata la Galassia Agnelli, dopo il downgrade da parte di Goldman Sachs su Fiat (+0,53% a 4,156 euro) e Fiat Industrial (-2,90% a 5,85 euro). Il broker statunitense ha abbassato il target price su Fiat da 11 a 8,3 euro e sulla controllata a 10,7 euro dai precedenti 12,8. Male anche la holding Exor, che ha lasciato sul parterre l’1,78% attestandosi a 14,91 euro.