Piazza Affari chiude in ribasso, male Fiat dopo i conti. Svetta Tenaris -2-

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 26/04/2012 - 17:42
Male Fiat (-5,13% a 3,738 euro) che resta in utile grazie al decisivo contributo di Chrysler. Dopo l'exploit di ieri, le vendite hanno colpito Finmeccanica che ha chiuso in ribasso del 4% a 3,22 euro. Giù Impregilo (-3,18% a 2,922 euro) che ha presentato il piano strategico per il periodo 2012-2016. . Di contro ha svettato Tenaris (+4,56% a 14,68 euro) accelerando al rialzo dopo la pubblicazione dei conti del primo trimestre 2012. Tenaris ha archiviato i primi tre mesi dell'anno con un utile netto di 453,4 milioni di dollari, il 40% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Positiva anche Eni (+0,49% a 16,56 euro) in scia all'accordo di collaborazione strategica raggiunto ieri con la russa Rosneft. In rosso il comparto bancario: Ubi Banca ha ceduto il 2,95% a 2,632 euro, Popolare di Milano il 3,06% a 0,342 euro, Unicredit il 2,77% a 3,014 euro, Monte dei Paschi il 2,96% a 0,245 euro, Banco Popolare il 2,39% a 1,102 euro, Intesa SanPaolo lo 0,95% a 1,146 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA