Piazza Affari chiude in ribasso: male i bancari, vola Pirelli -1

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 03/05/2012 - 17:43
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rosso indossando la maglia nera tra le piazze europee. Dopo i sostenuti rialzi della mattinata, Piazza Affari ha virato bruscamente in scia alle parole del governatore della Banca centrale europea, Mario Draghi. Il numero uno dell'Eurotower, dopo l'annuncio di aver lasciato invariati i tassi di interesse al minimo storico dell'1%, ha aggiunto di non aver preso neanche in considerazione l'ipotesi di un loro taglio. Draghi ha inoltre escluso il ricorso ad ulteriori misure eccezionali, quali le recenti iniezioni di liquidità Ltro. A pesare anche il dato statunitense dell'indice Ism non manifatturiero, sceso ad aprile a 53,5 punti contro un'attesa degli analisti ferma a 55,5 punti. Sostanzialmente stabile l'andamento dello spread Btp-Bund attestatosi sotto la soglia dei 400 punti base. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha mostrato una flessione dello 0,67% a 14.118 euro e il Ftse All Share è arretrato dello 0,55% a quota 15.181.
COMMENTA LA NOTIZIA