1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso ma lontano dai minimi, brillano Enel e Telecom Italia -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ tornato sotto pressione il comparto bancario: Monte dei Paschi ha ceduto il 3,84% a 0,215 euro, Banco Popolare il 3,38% a 0,973 euro, Bper il 2,55% a 3,752 euro, Mediobanca il 2,42% a 3,228 euro, Intesa SanPaolo il 2,74% a 1,101 euro, Unicredit il 2,15% a 2,73 euro, Ubi Banca l’1,34% a 2,502 euro, Popolare di Milano l’1,13% a 0,35 euro. Male anche la galassia Fiat nonostante Sergio Marchionne abbia confermato i target per il 2012: Fiat Spa ha lasciato sul parterre il 2,69% a 3,762 euro, mentre Fiat Industrial è arretrata del 3,88% a 7,69 euro. In decisa controtendenza la galassia Enel (Enel +3,05% a 2,432 euro e Enel Green Power +4,40% a 2,432 euro) e Telecom Italia che si è allontanata ulteriormente dai minimi del 1997 mostrando un rialzo del 2,96% a 0,731 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …