Piazza Affari chiude in ribasso ma lontano dai minimi, brillano Enel e Telecom Italia -2-

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 08/06/2012 - 17:42
E' tornato sotto pressione il comparto bancario: Monte dei Paschi ha ceduto il 3,84% a 0,215 euro, Banco Popolare il 3,38% a 0,973 euro, Bper il 2,55% a 3,752 euro, Mediobanca il 2,42% a 3,228 euro, Intesa SanPaolo il 2,74% a 1,101 euro, Unicredit il 2,15% a 2,73 euro, Ubi Banca l'1,34% a 2,502 euro, Popolare di Milano l'1,13% a 0,35 euro. Male anche la galassia Fiat nonostante Sergio Marchionne abbia confermato i target per il 2012: Fiat Spa ha lasciato sul parterre il 2,69% a 3,762 euro, mentre Fiat Industrial è arretrata del 3,88% a 7,69 euro. In decisa controtendenza la galassia Enel (Enel +3,05% a 2,432 euro e Enel Green Power +4,40% a 2,432 euro) e Telecom Italia che si è allontanata ulteriormente dai minimi del 1997 mostrando un rialzo del 2,96% a 0,731 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA