Piazza Affari chiude in ribasso, grande attesa per le parole di Bernanke -2-

Inviato da Alberto Bolis il Mer, 22/06/2011 - 17:45
Debole il comparto bancario. Il Monte dei Paschi ha ceduto l'1,79% a 0,576 euro, Popolare di Milano l'1,83% a 1,609 euro, Banco Popolare l'1,68% a 1,635 euro, Ubi Banca lo 0,79% a 4,028 euro, Unicredit lo 0,13% a 1,518 euro. Di contro ha archiviato la seduta in positivo Intesa SanPaolo (+0,22% a 1,864 euro). La speculazione ha sostenuto Ansaldo Sts che ha però dimezzato i guadagni nel finale arrivando a chiudere in rialzo dello 0,42% a 9,51 euro. Durante il Salone di Le Bourget, il nuovo Ceo di Finmeccanica Giuseppe Orsi ha indicato tre pilastri per la crescita del gruppo: elettronica, elettronica e aeronautica. Il top manager non ha quindi citato i business dell'energia, della segnaletica e dei trasporti. "La strategia in questi settori è quella di valorizzarli, come abbiamo fatto con Sts e l'energia", ha dichiarato il presidente del colosso pubblico, Pier Francesco Guarguaglini. E così il mercato ha cominciato a speculare sulle sorti di Ansaldo Sts, controllata al 40% da Finmeccanica. "Con l'arrivo di Orsi a nostro avviso non è da escludere una accelerazione nel processo di uscita di Finmeccanica dalle attività no core, tra cui Ansaldo Sts, e questo potrebbe spingere il mercato a pensare ad ipotesi di M&A", hanno spiegato gli analisti di Intermonte, secondo cui "è una notizia sicuramente positiva per Ansaldo Sts".
COMMENTA LA NOTIZIA