1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso, Eni sotto pressione. Volano Banco Popolare e Mps -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tod’s (-4,73% a 66,50 euro) è scivolata sul fondo del paniere principale di Piazza Affari con il mercato che ha reagito negativamente ai dati preliminari 2011, nonostante i ricavi abbiano mostrato una crescita del 13,5% a 893,7 milioni di euro. Ancora vendite su Stm (-2,82% a 5,175 euro) e Telecom Italia (-2,47% a 0,769 euro). Eni è scivolata nelle ultime posizioni del Ftse Mib con un ribasso del 2,60% a 16,83 euro. A mettere sotto pressione il titolo del colosso pubblico alcune voci che sono circolate sul mercato circa la possibilità che i risultati relativi al quarto trimestre 2011 possano deludere il consensus. Acquisti sul comparto bancario trainato dai balzi del Banco Popolare (+11,69% a 1,185 euro) e del Monte dei Paschi (+7,83% a 0,293 euro) che hanno sfruttato le ipotesi di un’eventuale rinvio della deadline imposta dall’EBA per completare i piani di rafforzamento patrimoniale. Luxottica ha mostrato un progresso del 3% a 24,69 euro in scia al fatturato record realizzato nell’esercizio 2011.