1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso dopo dati Usa, male Fiat su immatricolazioni Ue -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Banco Popolare ha svettato sul paniere principale con un rialzo dello 0,42% a 1,913 euro dopo le recenti performance negative. In rosso il resto del comparto bancario: Monte dei Paschi ha ceduto lo 0,33% a 0,897 euro e Ubi Banca lo 0,35% a 5,63 euro all’indomani della pubblicazione dei conti relativi al primo trimestre 2011 e del piano industriale 2011-2013/2015. In negativo anche Intesa SanPaolo (-2,42% a 2,014 euro), Popolare di Milano (-1,83% a 2,14 euro) e Unicredit (-1,09% a 1,626 euro). Fiat Spa ha ceduto il 2,76% a 6,88 euro dopo il calo di oltre il 7% delle immatricolazioni ad aprile in Europa. Secondo Intermonte l’andamento di aprile è deludente con 83 mila auto immatricolate, in calo di oltre il 7% a fronte di un mercato in calo del 3,8%. Allargando l’orizzonte temporale il calo di Fiat è a doppia cifra: del 17%. “La nostra stima sull’anno prevede una flessione del 5% a 985 mila unità e potrebbe essere ottimistica”, ha aggiunto la sim milanese. Male anche l’altro titolo della galassia Agnelli: Fiat Industrial ha perso il 2,59% a 9,79 euro.