1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude in ribasso, deboli le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso in ribasso una giornata che ha visto il Dow Jones, nei primi scambi a Wall Street, aggiornare nuovamente i massimi storici a 14.321 punti. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha ceduto lo 0,47% a 15.899 punti. Contrastato il comparto bancario: Intesa Sanpaolo ha guadagnato lo 0,56% a 1,26 euro e Unicredit lo 0,26% a 3,86 euro. Mediobanca ha perso lo 0,40% a 4,528. Sono finite in rosso Popolare di Milano (-2,06% a 0,489 euro), Monte dei Paschi (-2,46% a 0,198 euro) e Banco Popolare (-2,02% a 1,166 euro). Sotto i riflettori la galassia Finmeccanica. Il titolo del colosso pubblico ha indossato la maglia rosa del paniere principale con un rialzo del 2,85% a 3,758 euro. Secondo Il Sole 24 Ore il gruppo avrebbe avviato la cessione, insieme all’altro azionista Cinven, di Avio Spazio. La controllata Ansaldo STS (-2,66% a 6,96 euro) è invece finita sul fondo del listino dopo i conti 2012. Saipem (-2,61% a 20,92 euro) dopo il balzo che era stato favorito dall’upgrade di Goldman Sachs.

Ordine sparso per le altre borse europee. Segno meno per lo spagnolo Ibex e per il Cac40, in rosso rispettivamente dello 0,76 e dello 0,35 per cento a 8.358,9 e 3.773,76 punti. Parità invece per il Ftse100 (-0,07% a 6.247,64) e +0,62% per il tedesco Dax che chiude ai massimi da oltre cinque anni a 7.919,33 punti.