Piazza Affari chiude in ribasso, deboli le banche. Corre Finmeccanica

QUOTAZIONI Bca Pop Emil Romagna
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari ha chiuso in ribasso dopo l’inaspettata frenata della manifattura dell’Eurozona. L’indice Pmi manifatturiero di giugno si è attestato a 51,9 punti dai 53,4 punti del mese precedente, mentre gli analisti avevano previsto 52,2 punti. Discesa anche per il Pmi servizi dell’Eurozona che è passato dai 53,2 punti di maggio ai 52,8 punti nella prima lettura di giugno. Il listino milanese ha pagato anche lo stacco della cedola di alcune utilities, tra cui Enel. Sul fronte europeo da Berlino il portavoce di Angela Merkel ha fatto sapere che per il Cancelliere esiste un margine di flessibilità nell’applicazione del Patto di Stabilità, senza però dimenticare che le regole comunitarie vanno rispettate. Con lo spread in area 160 punti base, a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha chiuso con un ribasso dell’1,14% a 21.737 punti.

Le vendite hanno colpito il comparto bancario: Popolare dell’Emilia Romagna ha ceduto il 2,54% a 6,505 euro nel primo giorno dell’aumento di capitale da 750 milioni di euro, Banco Popolare il 2,87% a 13,19 euro, Montepaschi l’1,19% a 2,158 euro, Intesa SanPaolo l’1,51% a 2,336 euro, Unicredit l’1,66% a 6,505 euro. Lo stacco cedola ha impattato sulla performance di Enel, che ha perso il 3,38% a 4,286 euro, Terna, che è arretrata del 4,56% a 3,926 euro, e di A2A, che ha lasciato sul parterre il 2,83% a 0,874 euro. Enel ha staccato un dividendo di 0,13 euro, A2A di 0,033 euro e Terna di 0,13 euro. Finmeccanica (+2,44% a 6,90 euro) ha continuato a correre. Sotto i riflettori, dopo il Cda di mercoledì, è tornata la possibile cessione di AnsaldoBreda. Positiva anche Eni che ha mostrato un progresso dello 0,20% a 19,99 euro. In rosso Mediaset (-2,35% a 3,402 euro) in attesa di conoscere la decisione della Lega Calcio sull’assegnazione dei diritti tv relativi alla Serie A 2015-2018.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Homepal.it raccoglie 2,6 mln di euro, Bper guida pool di investitori

Homepal.it, start up attiva nel settore del real estate permettendo la gestione delle transazioni immobiliari sul web, ha concluso un aumento di capitale da 2,6 milioni di euro a cui ha partecipato BPER Banca, che ha scelto Homepal come veicolo per entrare nel mondo immobiliare. Lead investor è la società Homeclub, veicolo creato da Maria […]

BORSA ITALIANA

Piazza Affari abborda area 20.500 punti: record storici per Brembo, banche con il fiatone

Piazza Affari archivia la mattinata praticamente sul filo della parità, con l’indice FTSE Mib che non lascia il mordente in area 20.500 punti. La prima parte di giornata è stata condita dalla serie di dati macroeconomici relativi alla produzione manifatturiera dei principali Paesi dell’Eurozona e dal dato relativo al mercato del lavoro. Secondo i dati […]

FtseMib segna minimi sotto 19500: ancora vendite sui bancari

L’indice di riferimento di Borsa italiana, il FtseMib ha toccato poco fa un minimo intraday a quota 19487 punti, livello che non veniva toccato dalla seduta di giovedì scorso. Le vendite tornano a colpire i titoli del comparto bancario: UBI Banca, BPER e Banco BPM cedono oltre 2 punti percentuali e mezzo. Tra gli altri […]

BORSA ITALIANA

Piazza Affari chiude in rialzo: Mario Draghi spinge i finanziari, soffrono petroliferi e STM

Le Borse europee hanno concluso la seduta in generalizzato rialzo spinte dalle parole di Mario Draghi che hanno fornito ossigeno ai mercati azionari del Vecchio Continente. “I veri market movers sono state le parole pronunciate da Mario Draghi nel corso della conferenza stampa”, ha commentato un analista, che ha aggiunto “il comunicato ha fornito pochi […]

BORSA ITALIANA

Piazza Affari in lieve ribasso con gli investitori proiettati alla Bce. Bene i finanziari, vendite su Telecom

Borse lievemente negative quando siamo giunti ben oltre la metà della seduta odierna. La concentrazione degli investitori rimane proiettata alla riunione Bce di domani, “da dove non sono attese misure concrete”, sostiene Vincenzo Longo, strategist di IG. “Gran parte dell’attenzione verrà rivolta alle stime aggiornate sul Pil e sull’inflazione, che potrebbero incorporare le recenti indicazioni […]