Piazza Affari chiude in ribasso: -0,43% per il Ftse Mib

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 16/07/2013 - 17:44
Giornata volatile quella odierna per Piazza Affari. Dopo una partenza poco mossa la Borsa di Milano ha virato in positivo in scia alla diffusione dell'indice tedesco Zew. La seduta pomeridiana, contrassegnata dalla diffusione di importanti trimestrali dagli Stati Uniti, ha tuttavia visto Piazza Affari muoversi sotto la parità, con un'accelerazione al ribasso sul finale. Gli investitori attendono la giornata di domani quando il governatore della Fed, Ben Bernanke, terrà un'audizione presso la Commissione servizi finanziari della Camera. In questo scenario a Milano l'indice Ftse Mib ha chiuso gli scambi a -0,43% a 15.529,95 punti, mentre il Ftse Italia all-share ha registrato un calo di quasi mezzo punto percentuale a 16.570,78 punti. La maglia nera di peggiore del listino milanese è andata a Mediaset. Dopo i forti rialzi della vigilia il titolo del gruppo televisivo di Cologno Monzese ha archiviato gli scambi in flessione del 5,58% . Giornata no anche per Telecom Italia (-3,40%) in scia alla decisione di mettere in stand-by lo scorporo della rete fissa.
Di contro rialzi superiori al 3% per A2a e Saipem rispettivamente primo e secondo miglior titolo del paniere principali della Borsa di Milano.
COMMENTA LA NOTIZIA