1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, svetta Unicredit. Vendite su Mediaset -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo nonostante il downgrade di S&P sul Fondo salva-Stati europeo (EFSF) e l’allarme sulla situazione dell’Eurozona lanciato da Mario Draghi. A sostenere gli acquisti, soprattutto nella prima parte della giornata, il dato del Pil cinese relativo al quarto trimestre 2011 che ha mostrato una crescita dell’8,9%, in calo dal +9,1% del trimestre precedente ma superiore alle attese degli analisti che indicavano un rialzo dell’8,6%. A raffreddare gli entusiasmi ci ha pensato Fitch, che ha segnalato buone possibilità di declassamento del rating sovrano italiano entro la fine di gennaio. Sempre Fitch ha dichiarato che la Grecia è insolvente e andrà in default. Negli Stati Uniti la deludente trimestrale di Citigroup non ha frenato gli acquisti e l’indice S&P 500 ha sfondato la soglia dei 1.300 punti per la prima volta dallo scorso agosto. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato lo 0,69% a 15.325 punti, mentre il Ftse All Share è avanzato dello 0,78% a quota 16.162.