1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, segno più anche per le altre borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in rialzo recuperando un po’ di terreno dopo la debolezza degli ultimi giorni. A Piazza affari l’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,01% a 15.991 punti. Le banche hanno ritrovato smalto: Monte dei Paschi ha guadagnato il 4,17% a 0,244 euro, Mediobanca il 3,29% a 4,21 euro, Popolare di Milano il 2,30% a 0,44 euro, Banco Popolare il 3,08% a 1,24 euro, Ubi Banca il 2,22% a 3,136 euro, Intesa SanPaolo il 2,53% a 1,256 euro, Unicredit lo 0,82% a 3,46 euro. Buona la prova di Telecom Italia (+2,71% a 0,813 euro) e Atlantia (+1,13% a 12,54 euro). Eni ha guadagnato l’1,75% a 18,56 euro all’indomani del Cda che ha quantificato in 604 milioni di euro l’impatto negativo sugli utili “reported” del terzo trimestre dell’arbitrato con GasTerra sulle forniture dal 2005-2012. Secondo Banca Akros la notizia è positiva in quanto l’ammontare complessivo è più basso della richiesta da parte di GasTerra, pari a 1 miliardo di euro. Fiat (-1,10% a 4,492 euro) in rosso alla vigilia dell’incontro a Palazzo Chigi tra Sergio Marchionne e Mario Monti.

Anche i maggiori listini europei sono riusciti a chiudere l’ottava in territorio positivo. A Londra il Ftse100 ha terminato in parità (-0,03%) a 5.852,62 punti, +0,59% per il Cac40 a 3.530,72 e +0,84% del Dax a 7.451,62. L’Ibex fa meglio di tutti mettendo a segno un +2,6% a 8.230,7 punti.