1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Piazza Affari chiude in rialzo, rush di Mediaset

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Piazza Affari chiude in positivo la prima seduta della settimana. L’indice Ftse MIb ha guadagnato lo 0,44% chiudendo a quota 22.189 punti. Ieri notte sono saltati i negoziati per la formazione di un governo di coalizione tra CDU, Verdi e Liberali, con questi ultimi che hanno abbandonato i negoziati. Ora gli scenari più probabili appaino quelli di un governo di minoranza oppure elezioni anticipate a inizio 2018. “Gli investitori non sono preoccupati sul potenziale impatto negativo sull’outlook economico della Germania – ha rimarcato Arnaud Masset, analista di Swissquote – . In effetti, vi sono poche possibilità che i nervosismi politici disturbino il ritmo dell’economia del paese”.

Tra le banche oggi ha visto il ritorno alle contrattazioni del titolo Banca Carige con un tracollo del 37,5% a 0,092 euro dopo la sospensione per due intere sedute. L’istituto ligure è riuscito a trovare un accordo per la costituzione del consorzio di garanzia, che si farà carico dell’eventuale inoptato dell’operazione di ricapitalizzazione da 560 milioni di euro al via mercoledì al prezzo di 0,01 euro per ogni azione di nuova emissione. Alla luce del carattere fortemente diluitivo dell’aumento, Borsa Italiana ha predisposto che venga applicato il modello rolling per evitare che si verifichino anomalie di prezzo sui titoli azionari interessati.

Rimbalzo corposo invece per Credito Valtellinese (+47%).

Seduta brillante per Mediaset (+4,21% a 3,066 euro) grazie alle nuove indiscrezioni sull’avanzamento delle trattative con Vivendi. I due potrebbero arrivare a una intesa prima dell’udienza fissata il 19 dicembre relativa alla causa civile per Premium. Le ultime indiscrezioni parlano di un accordo la discesa dei francesi in Mediaset fino al 5% del capitale, secondo quanto riportato da La Repubblica. Un 5% della quota di Mediaset controllata da Vivendi sarebbe acquistata da Fininvest e il resto sarebbe affidato a un blind trust. L’accordo dovrebbe avvenire entro il 19 dicembre, data dell’udienza per la causa civile su Premium.